• +39 0383589183
  • +39 3343962019
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Magazzino dei Ricordi

Attraverso un percorso di vita quotidiana il "Magazzino dei ricordi" di Bruni Virgilio consente allo spettatore la visione di oltre un secolo di tradizioni, un patrimonio culturale che affonda le radici nella notte dei tempi e che testimonia la lunga, ricca, sofferta storia del lavoro e quindi della fatica dell'uomo.

Entrando al museo, se la curiosità e la sorpresa prevalgono tra i giovani, per i meno giovani non sono infrequenti i tuffi al cuori e i lampi di nostalgia: ambienti emblematici di abitazioni quali la cucina del contadino, la stanza del sarto, il negozio del barbiere, la scuola; laboratori artigianali del passato: calzolaio, fabbro, maniscalco e tanti altri.

Un mondo da non dimenticare e da conservare con la collaborazione di tutti, un passato che arricchisce il nostro presente e anche il nostro futuro. Il Museo ha un ruolo importante nel territorio e le attività organizzate dall'Associazione Culturale che lo gestisce risvegliano la fantasia e l’amore per la vita: sono una risposta ai bisogni dei ragazzi in cerca di esperienze vere, sane e naturali. L’Associazione Culturale che gestisce il museo è sorta nel 2004, è iscritta nel Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro.

L’Obiettivo fondamentale dell’Associazione Cultturale “Magazzino dei Ricordi” è lo studio e la salvaguardia della cultura contadina e artigianale dell’Oltrepò Pavese nei secoli diciannovesimo e ventesimo per una formazione civile e sociale dei giovani.

I Nostri Laboratori

Visita Guidata al Museo


Il Magazzino dei Ricordi è un viaggio nel tempo tra i meravigliosi oggetti che nonni e bisnonni hanno costruito e custodito. È un viaggio nella storia del lavoro dell'uomo con modi di dire, leggende e proverbi legati alla cultura dell'Oltrepo Montano.
Durata: 1 ora circa
Costo per alunno: 3,00 €
Periodo/Giorni: Tutto l'anno tutti i giorni della settimana
Classi: Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.


Il recupero del giocattolo nella cultura contadina


Il laboratorio porta i ragazzi a costruire quadretti con rametti, bottoni, perline e ritagli, mascotte del Museo, pon-pon e pulcini con lana, macchinine da corsa, cappelli di Pinocchio, bustina militare, barchette, girasoli e margherite con cartoncino, dune di sale colorato in vasetto, manipolazione dell'argilla.

Alla riscoperta di sé


Sculture con materiale di recupero, in particolare spaventapasseri, per meglio esprimere sé stessi.

Giochi medievali


È importante il gioco per i ragazzi. Ben lo sapevano nel Medioevo e specie dal XIV sec., quando cominciano ad apparire affreschi e sculture nei castelli e palazzi nobiliari aventi per soggetto il "gioco del bambino".
• Segui il capo • Corsa con i cerchi • Percorso con animellas (noccioline) • Percorso con i trampoli • La zara o taxillus (gioco con i dadi) • Quoist (gioco di abilità).
Come nella tradizione medievale i giochi terminavano con un banchetto, noi concluderemo con una fetta di torta!
Durata: 1 ora circa
Costo per alunno: 3,00 €
Periodo/Giorni: Primavera e autunno, tutti i giorni
Classi: Scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado

Percorso del Grano


Semina manuale in campo presso il Museo “Magazzino dei Ricordi” dei chicchi, con l'utilizzo dell’erpice di rovo per la completa massa a dimora dei semi. Il grano verrà poi battuto con verghe e macinato con la mole, la farina setacciata e impastata per produrre pasta, biscotti o pizza...

Percorso del Granoturco


Il percorso prevede la semina in campo a mano con cavicchio. Le pannocchie, raccolte, sfogliate e sgranate manualmente, daranno la farina, per degustare infine la polenta.

Laboratorio della carta


Cominciamo a strappare pezzi di pagine di giornale, li mettiamo a bagno e… otteniamo la polpa di carta. Con un setaccio apposito peschiamo uno strato di polpa, lo giriamo su di un feltro asciutto, lo pressiamo... ecco il foglio di carta su cui possiamo intervenire in tanti modi oppure tenerlo grezzo e usarlo per disegnare o scrivere, una volta asciutto.

Laboratorio del sapone


Si produce sapone vegetale a base di olio d'oliva. Si acquisirà familiarità con la conoscenza degli ingredienti naturali per la saponificazione, tra cui coloranti e oli essenziali naturali.

... e tanti laboratori creativi


Bosco Incantato, con passeggiata e caccia al tesoro
Costruzione e manutenzione di vecchi attrezzi
Decoupage su piatto o bottiglia
La scienza divertente
Laboratorio di mosaico
Coloriamo in sale
Scopri tutti i laboratori e percorsi istruttivi.


Laboratori
di Tradizione Popolare

I Laboratori del Magazzino dei Ricordi sono percorsi didattico-educativi attuabili nell’area Museo. Essi offrono lo spunto per ripercorrere i momenti più importanti della cultura e della tradizione locale e costituiscono un vero e proprio viaggio nella memoria .Si rivolgono ad un pubblico indifferenziato ma soprattutto ai giovani per una conoscenza del territorio , della sua storia , dei suoi mestieri e per realizzare sul territorio forme innovative di didattica.

Gruppi

Materne

Guide

Il Museo

Vieni a Trovarci

Possiamo pianificare percorsi didattici o visite guidate, grazie alla collaborazione con il Comune di Zavattarello.

Tutti i giorni
su prenotazione
SABATO E FESTIVI
15:30 - 18:00

Richiedici un preventivo o informazioni aggiuntive riguardo il museo, i laboratori o le visite guidate, e vi risponderemo quanto prima.

Associazione Culturale Magazzino dei Ricordi
Via Vittorio Emanuele, 1
27059 Zavattarello
C.F.: 95023420185

Contattaci

© 2020 Magazzino dei Ricordi. All Rights Reserved. Powered by brubrumKa